Tennis, i giovani del ponente dominano il torneo del Baiardo

Claudio Rossini

Buon successo del torneo regionale giovanile organizzato ancora una volta dall'US Baiardo il circolo di Saverio Strinati benemerito del tennis giovanile. Più di 140 ragazzi e ragazze sotto l'attenta guida del giudice arbitro Antonio Maiolo sono stati i protagonisti delle quattro gare in programma riservate agli Under 12 e 14. Nell'U12 femminile ha vinto con merito l'outsider sanremese Camilla Leoni entrata in gara al secondo turno e capace di imporsi alle più quotate Elena Mussi e Sofia Peroncini del Park e, in finale alla loanese Francesca Andreta (6/3,6/2). Tra le ragazze U14 le teste di serie designate sono arrivate alla finale che la promettente Fiorella Masè del Cus si è aggiudicata su Giulia Rossi del Tc, superata per 6/1,6/4. In semifinale anche Carola Cortimiglia, capace di battere dopo tre set vibranti, la testa di serie Valeria Pelosini. Negli affollati tabelloni maschili spiccano le vittorie dell'U12 sanremese Gian Luca Mager e dell'U14 loanese Matteo Maraldi. Mager ha rispettato il pronostico proiettandosi verso la finale con i netti successi su Andrea Delle piane, sul recchelino Michael Vigesi. Anche in finale non c'è stata storia e il pur bravo lericino Giacomo Tartarini si è dovuto inchinare alla miglior classe del sanremese. Tartarini, in semifinale ha battuto in due set il taggiasco Stefano Oggero. Nel tabellone U14 lotta serrata fin dai primi turni con buone cavalcate per Micali, Ravano, Galvani, Ansaldo Andrea ed Angelo, Campoantico, Basso e Costa. Molti i matches giocati con buona tecnica e con largo impiego di tutte le risorse dei quattordici anni. Alle battute finali si sono presentate le teste di serie Alessandro Bellomi del Solaro Sanremo, Fabio Perasso del Tc, Matteo Maraldi del Tc Loano ed Enrico Brandolini.In una finale giocata dai migliori ragazzi del ponente ligure si è imposto alla grande il loanese Matteo Maraldi (6/0,6/1). Al di sopra delle righe la semifinale del biancorosso Perasso che ha impegnato severamente Bellomi e quella di Brandolini che ha cercato di contrastare la marcia inarrestabile di Maraldi. La rassegna Baiardina ha messo in evidenza la continuità della buona scuola tennistica del ponente ligure (Sanremo,Loano e Taggia), la buona prestazione del lericino Tartarini e la conferma delle genovesi nell'U14.