Tennis a Madrid Federer batte Nadal Ma così non basta per vincere a Parigi

Roger Federer vince il torneo di Madrid battendo in finale Rafael Nadal e il mondo del tennis tira un sospiro di sollievo. Con un doppio 6-4 l'irriducibile «Rafa» è stato messo al tappeto da un rivale che tutti attendevamo a una prova che poteva trasformarsi in un punto di non ritorno. Dopo cinque sconfitte consecutive contro Nadal, l'ultima a Melbourne, molti pensavano che Roger, oltre al tocco avesse perduto la fiducia in se stesso. Non è stato così! Ieri il giocatore più bello e più classico del circuito ha ritrovato i colpi magici che caratterizzano il suo gioco. Ma attenzione! La metà dell'impresa l'aveva compiuta Djokovic sabato tenendo in campo Nadal per oltre 4 ore in una semifinale drammatica, con 3 match points annullati nel tie break del terzo set. Tra una settimana prenderà il via Roland Garros, dove si gioca al meglio delle 5 partite e su quella distanza diventa difficile individuare un tennista capace di fermare Nadal. Contemporaneamente alla finale di Madrid ieri Wimbledon ha inaugurato il nuovo Centrale con il tetto apribile. Grandi applausi per ospiti eccellenti come Agassi, Graf, Henman e Clysters che si sono esibiti in un doppio misto. Grazie alla moderna struttura il Tempio del Tennis dice addio alle interminabili attese per pioggia. Non accadrà più che per assistere a una finale il mondo intero aspetti tre giorni. Per convincere gli inglesi a compiere quel passo estremo ci sono voluti 132 anni!