Tennis, poker di Nadal (ri)vince l'Open d'Italia

Il campione spagnolo domina la finale battendo il serbo Novak Djokovic col punteggio di 7-6 e 6-2. Nuova prova di forza sulla terra rossa del numero uno del ranking mondiale Atp

Roma - Rafael Nadal si è aggiudicato gli Internazionali Bnl d'Italia. Il tennista spagnolo, numero uno del ranking Atp, ha battuto in finale il serbo Novak Djokovic, campione uscente, col punteggio di 7-6 (2), 6-2 in due ore e 4 minuti di gioco. Dopo i successi ottenuti nel 2005, 2006 e 2007, la vittoria odierna rappresenta per Nadal il quarto alloro nel torneo che si gioca sui campi in terra rossa del Foro Italico di Roma.

"Nadal è il migliore del mondo" "Ogni giocatore al mondo è battibile. Il problema è che Nadal è il miglior tennista al mondo in questo momento. E' il più forte che c'é fisicamente e, sul rosso, è già tanto se perde un set". Nonostante la sconfitta rimediata in finale ai 66/i Internazionali Bnl d'Italia, Novak Djokovic riconosce i giusti meriti al vincitore, lo spagnolo Rafael Nadal. Il giocatore serbo ha spiegato al termine del match cosa è mancato per dare più fastidio al numero uno del ranking Atp: "forse dovevo essere più paziente in alcuni punti. Dovevo cercare di essere più calmo, invece ero nervoso, frustrato. Per battere Rafa sul rosso, che è la superficie più lenta che c'é, non basta servire bene. Occorre muoversi nel modo giusto sul campo e essere aggressivi". Infine, il serbo ha rifiutato di paragonare la sconfitta di oggi con quella rifilata ieri allo svizzero Federer: "Credo siano diverse, anche perché Nadal sul rosso gioca molto meglio di Roger".