Tennis spettacolo nel torneo open Fondazione Carige

Claudio Rossini

Proseguono a Valletta Cambiaso gli incontri del Genoa open challenger Fondazione Carige. Già iniziate anche le gare del doppio con le vittorie del duo Galimberti-Sanguinetti (6/2, 6/3 a Crugnola-Ianni) e di Aldi-Di Mauro sui bravi genovesi Cafferata-Figliomeni. I «ragazzi» hanno portato al terzo i più titolati avversari. Incandescente il terzo set concluso dopo un interminabile tie-break. Punteggio: 6/4, 1/6, 7/6 (15-13). Hanno esordito vittoriosamente le teste di serie 3 e 4. Starace, 6/1, 7/5 su Giorgini, e l'argentino Berlocq sul qualificato olandese Op Der Heijde che ha tenuto botta, sconfitto in due set dai punteggi misurati. Per completare il primo turno singolare, subito l'esordio della testa di serie n. 2, Alessio Di Mauro opposto a Paolo Lorenzi. Dopo il successo di Di Mauro nella prima frazione, reazione e set a Lorenzi. Ancora equilibrio nel terzo decisivo set che si conclude al tie-break con la sofferta vittoria di Di Mauro. Punteggio: 7/6 (7), 4/6, 7/6 (7). Contro lo spagnolo Gorka Fraile disco rosso per il qualificato Piccari superato per 6/1 e 3-0 e da una contrattura che lo costringeva al ritiro. Troppa ancora la differenza fra Cafferata e il tedesco Mischa Zverev che non ha difficoltà ad imporsi in due set. Tommaso Sanna ha combattuto a testa alta contro il cileno Adrian Garcia (216 Atp). Marco Crugnola ha regolato in due set il qualificato Alberto Giraudo che si è difeso nel primo set perso al tie-break.