Tennis Tutti i big al Foro Italico: si parte il 25 aprile

Da Nadal a Federer, dalle sorelle Williams alla Sharapova. La 79ª edizione degli Internazionali BNL d’Italia di tennis, in programma al Foro Italico dal 25 aprile al 9 maggio, vedrà in campo tutte le principali stelle. Il torneo, presentato ieri alla nuova sala stampa dell’Olimpico, potrà infatti contare su 44 giocatori e 24 delle 25 migliori giocatrici del mondo (mancherà solo la russa Dementieva).
«L’edizione di quest’anno sarà l’ultima per come abbiamo imparato a conoscere il torneo - ha spiegato il presidente della Federtennis, Angelo Binaghi -. Dal 2010, infatti, ci sarà un nuovo Centrale e, dal 2011, avremo il combine event (la possibilità di disputare contemporaneamente il torneo maschile e quello femminile, ndr). Insomma, sarà un esame di maturità, perché tra due anni saremo iscritti all’università del movimento che ci farà laureare nell’olimpo del tennis mondiale. In questa edizione, comunque, continueremo ad avere tutti i migliori tennisti al mondo, mentre le wild card saranno assegnate solo agli italiani: una quasi sicuramente andrà a Filippo Volandri».
Tra gli uomini, annunciate le presenze di Rafael Nadal (vincitore nel 2005, 2006 e 2007), Roger Federer (due finali: 2003 e 2006), del campione in carica Novak Djokovic e di Andy Murray, grande emergente del circuito. Due gli italiani ammessi di diritto al main draw: Andreas Seppi e Simone Bolelli. In campo femminile, invece, ci saranno le sorelle Williams, Serena, attuale numero uno del ranking Wta (regina di Roma nel 2002) e Venus (vincitrice nel 1999). Presenti anche le due serbe Jelena Jankovic (vincitrice delle ultime due edizioni) e Ana Ivanovic, campionessa in carica del Roland Garros, oltre a Maria Sharapova, che sta recuperando dall’intervento alla spalla. Tre, al momento, le italiane ammesse al tabellone principale: Flavia Pennetta, Sara Errani e Francesca Schiavone.
Le due novità dell’edizione 2009, oltre all’aumento del montepremi finale, saranno il «Big Sunday» del 3 maggio, quando si giocheranno contemporaneamente la finale maschile e il primo turno femminile, e l’anticipo al sabato della finale femminile. «Abbiamo sconfitto tutti gli uccelli del malaugurio - ha sottolineato il sindaco di Roma, Gianni Alemanno - e, per quanto riguarda la costruzione del nuovo impianto, posso assicurare che i tempi saranno rispettati».
Ottimista anche il presidente del Coni, Gianni Petrucci: «Stiamo facendo un grandissimo lavoro con il Comune, stiamo realizzando una grande opera per l’impianto del Foro Italico. Sono convinto che questo torneo, per fatti concreti e risultati ottenuti, è ormai tra i più importanti a livello internazionale. Sarà un’altra edizione ricca di record per valori sportivi, pubblico e incassi (attesi oltre 162mila spettatori paganti, ndr)». «Roma è ormai diventato il 5° torneo al mondo, inferiore per importanza solo ai quattro Slam», ha concluso il presidente del Comitato Organizzatore, Nicola Pietrangeli.