Tenta di ammazzare a coltellate la fidanzata incinta

Ha picchiato e ferito con un coltello la fidanzatina di quindici anni che era in stato di gravidanza: ora, Davide Schiavone, 21 anni, dovrà rispondere di tentato omicidio, sequestro di persona e lesioni personali aggravate. Il giovane con la fidanzatina si era recato in via Paradiso di Pastena e qui dopo aver fermato la macchina avrebbe cominciato a litigare - forse per motivi di gelosia - con la giovanissima compagna: sono volati pugni e schiaffi e quando la ragazza si è divincolata per chiedere aiuto anche con il suo telefono cellulare, il giovane ha estratto un coltello a serramanico con una lama di 9 centimetri. Preda di un vero e proprio raptus omicida il ventunenne ha cominciato a vibrar fendenti che è riuscita a parare ferendosi alle mani. A questo punto, forse sbollita l’ira, il ragazzo se n’è andato abbandonando la ragazza ferita e in lacrime. Lei col telefonino cellulare ha avvisato i genitori chiedendo di venirla a prendere. Immediatamente è scattato l’allarme alla polizia che ha arrestato il giovane mentre rientrava nella propria abitazione.