Tenta colpo in banca con siringa infetta

Un casertano di 29 anni è stato arrestato ieri mattina dai carabinieri del radiomobile dopo che aveva messo a segno una singolare rapina alla Deutsche Bank di viale Famagosta. A mezzogiorno l’uomo, impugnando una siringa piena di liquido rosso che lui diceva essere il suo sangue infettato dal virus Hiv, era riuscito a farsi consegnare da un cassiere una busta piena di denaro. Intrappolato mentre fuggiva nella porta a bussola, il balordo è stato poi arrestato da una pattuglia del radiomobile che passava da quelle parti. E così si è scoperto che aveva appena rapinato la vicina banca Intesa di via Ettore Ponti, dove, però (e non se n’era accorto) gli avevano rifilato una busta di monetine da un centesimo.