Tenta di rapire bimba arrestato uno sloveno

Un brivido di terrore ha percorso ieri mattina il corpo di una mamma astigiana di 32 anni, Daniela Furlan, che con la figlia di tre anni, Giulia, stava facendo la spesa in un supermercato di piazza Statuto, ad Asti. Nonostante la presenza di commesse ed altri clienti, uno slovacco di 47 anni, Ladislav Varadi, ha cercato di rapirle la figlia, ma la pronta reazione della donna ha sventato il sequestro.
L'uomo ha cercato di scappare, ma i carabinieri lo hanno bloccato. Portato in caserma, Varadi non ha voluto fornire nessuna spiegazione sull'episodio. Tutto è accaduto poco prima delle 11 e ha fatto tornare in mente casi analoghi accaduti negli ultimi tempi in Italia. Daniela Furlan stava facendo acquisti tenendo con una mano Giulia e con l'altra il carrello quando, all'improvviso, lo slovacco ha preso la bambina per un braccio stringendola a lui nel tentativo di prenderla in braccio. La madre ha subito reagito urlando, ha inseguito l'uomo, si è ripresa con la disperazione la piccola e, mettendosi Giulia tra le gambe per resistere allo sconosciuto, si è nascosta dietro il bancone dei salumi, protetta da una commessa. L'uomo ha tentennato, non si aspettava la reazione della mamma: quando ha visto che intorno a lui stavano per arrivare altre persone, si è avviato velocemente verso le casse all'uscita. Il direttore del supermercato ha cercato di fermarlo, ma senza riuscirci. Raggiunto l'esterno del supermercato, Varadi è stato bloccato dai carabinieri del nucleo radiomobile che erano arrivati pochi secondi prima dopo l'allarme arrivato dal supermercato. I carabinieri di Asti hanno cercato di interrogare per tutto il pomeriggio Ladislav Varadi, ma lui, in possesso di un regolare permesso di soggiorno ma senza una fissa dimora, si è trincerato dietro un silenzio assoluto. Non ha voluto neanche confermare le proprie generalità. Così l' uomo è stato trasferito nel carcere di Asti con l'ipotesi di accusa di tentato sequestro di persona. Domani sarà ascoltato dal sostituto procuratore della Repubblica Barbara Badellino. Secondo alcune testimonianze, nei giorni scorsi l'uomo era stato notato nella zona di piazza Statuto sempre ubriaco e trasandato nel vestire. Sia la mamma della bambina sia il padre, Calogero Di Marco, non hanno mai avuto rapporti con l'uomo che ha tentato di rapire la piccola.