Tenta il suicidio dandosi fuoco

Pomeriggio drammatico a Lido dei Pini, sul litorale. Verso le 18 un uomo ha parcheggiato la sua Renault Twingo su una stradina che costeggia i campeggi, è sceso, si è versato addosso tre bottiglie da un litro e mezzo piene di benzina e si è dato fuoco al centro della strada. Solo a quel punto la gente che rientrava dalle spiagge e i passanti si sono accorti di quanto stava succedendo e sono intevenuti per cercare di aiutare l’uomo. Poco dopo è arrivata l’ambulanza del 118 che ha trasportato la vittima agli ospedali riuniti di Anzio e Nettuno, da dove, per le condizioni disperate dell’uomo, è stato deciso il trasferimento al centro grandi ustionati del Sant’Eugenio, nella capitale.
Al lavoro sul luogo del tentato suicidio la squadra investigativa e scientifica del commissariato di polizia di Anzio, che ha cercato di dare un nome allo sconosciuto. All’interno dell’auto è stato ritrovato un cartellino di riconoscimento intestato a un bidello, Nunzio C., 45 anni, della scuola media «Virgilio» di Anzio, e anche l’utilitaria sarebbe intestata alla stessa persona.