Tenta di sventare una rapina Carabiniere ferito in strada

Il militare in borghese voleva difendere il gestore di un night

da Nuoro

Un carabiniere fuori servizio è rimasto ferito ieri mattina a San Teodoro (Nuoro) nel tentativo di sventare una rapina a mano armata ai danni del titolare di un locale notturno della località turistica sarda.
Stefano Montenegro, 32 anni, che presta servizio nella stazione di San Teodoro, è stato raggiunto da alcuni pallini a una gamba e ha riportato lievi ferite al viso. Soccorso da un’ambulanza del 118 attorno alle 6.45 in località Citai, dove si è consumata la rapina che ha fruttato circa 3.000 euro, il militare, originario di Novara, è stato trasportato all’ospedale di Olbia. I medici l’hanno sottoposto a un intervento chirurgico per estrargli i pallini, ma le sue condizioni non sono preoccupanti.
Montenegro era in strada quando il titolare della discoteca «Ambra Night» di San Teodoro, mentre rientrava a casa, è stato bloccato da almeno due persone armate di una pistola e di un fucile a pallini che l’hanno minacciato per farsi consegnare l’incasso del locale, circa 3.000 euro. Il carabiniere ha cercato di fermare i rapinatori che gli hanno sparato un colpo di fucile alle gambe, ferendolo. Sono poi fuggiti con il bottino, probabilmente assieme a un complice.
Sul posto sono intervenuti polizia e i carabinieri della compagnia di Siniscola, che indagano sulla rapina.