Tenta di uccidersi dandosi fuoco e incendia la casa

L’intenzione di togliersi la vita, e il rischio che quel gesto provocasse una strage. Un uomo di 46 anni, infatti, è rimasto gravemente ustionato in seguito a uno scoppio provocato dal suo tentato suicidio. L’episodio è avvenuto poco dopo mezzanotte di ieri in via Don Gnocchi. L’uomo, secondo quanto accertato dalla polizia, si è cosparso di benzina i cui vapori hanno riempito la stanza. Quando ha acceso il fiammifero per darsi fuoco, la fiamma ha provocato una deflagrazione sentita anche dai vicini, che hanno immediatamente dato l’allarme. Lo scoppio non ha danneggiato altri appartamenti del palazzo, ma senza che ci siano stati altri feriti. Sul posto è subito arrivata un’ambulanza, oltre ai vigili del fuoco e la polizia. L’incendio è stato spento in breve tempo dai pompieri. Poi si è scoperto che all’origine dell’incendio c’era il tentativo di suicidio del 46enne, che è stato trasportato all’ospedale Niguarda dove si trova ricoverato per ustioni di secondo grado su tutto il corpo.