Tentano di rapire una bimba di 4 anni

Per i carabinieri però è stato solo un avvertimento

Hanno tentato di rapire una bimba di 4 anni, ma la madre, nonostante le avessero puntato una pistola alla testa, ha difeso la figlioletta con tutte le sue forze, riuscendo a sventare il sequestro. Un episodio inquietante e misterioso accaduto nel parcheggio della scuola materna «Munari» di via Pavia a Pregnana Milanese, nei pressi di Rho.
Venerdì pomeriggio la donna si reca, come ogni giorno, a prendere la piccola all'uscita dall'asilo. La bimba non fa in tempo a sedersi sul sedile posteriore dell’auto parcheggiata che, alle spalle di sua madre, compaiono due uomini; uno impugna una pistola e minaccia la donna, parlando in italiano: «Dacci la bimba!». La reazione della poveretta è istintiva: comincia a gridare e, intanto, si fionda in macchina insieme alla figlia e si barrica dentro. I malviventi cercano di aprire le portiere e, prima di scappare (l’arrivo di altra gente ha compromesso il piano) uno dei due infrange un finestrino e prende la borsetta.
Secondo i carabinieri si è trattato di un esplicito avvertimento. «La criminalità organizzata non c’entra – ha detto il sindaco Sergio Maestroni –. Quanto è accaduto è riconducibile a un'intimidazione nei confronti di una persona specifica»