Tentata rapina a un’auto portavalori

In sei ieri mattina hanno tentato una rapina a un portavalori, ma sono riusciti soltanto a derubare delle armi le due guardie giurate che erano sul veicolo e un carabiniere che era lì per caso e che era intervenuto per sventare il colpo.
Tutto è accaduto pochi minuti dopo le 7 di mattina in piazza Pio IX, in direzione di via Gregorio VII, quando una Fiat Punto dell’istituto «Fidelitas» che trasportava valori, con a bordo due guardie giurate e che era ferma a un semaforo in attesa del verde è stata improvvisamente affiancata da due auto: una Bmw e una Mazda. Dalle due vetture sono scesi sei uomini, alcuni dei quali con il volto coperto da mascherine del tipo di quelle usate dai carrozzieri e armati di pistola, che hanno minacciato le guardie giurate e si sono fatti consegnare le armi. Su un’altra vettura, sempre ferma allo stesso semaforo, c’era anche un carabiniere che è sceso dal veicolo e ha cercato di intervenire, ma è stato a sua volta disarmato. I sei però a quel punto sono fuggiti senza bottino, ma con le sole armi sottratte. Una delle auto usate per la tentata rapina, la Bmw, è stata ritrovata poco dopo dalla polizia in via Cardina. I carabinieri, che si occupano delle indagini, hanno istituito dei posti di blocco e hanno cercato l’altra auto per tutta la giornata anche con l’aiuto di un elicottero.