Tentazione antismog: il Comune ora pensa di estendere l’Ecopass

Estendere Ecopass a un’area più vasta di quella della cerchia dei Bastioni e a più categorie di auto. La tentazione antismog del Comune di Milano va in questa direzione, per dare una sferzata più forte alle polveri sottili. A «confessarlo» è il sindaco Letizia Moratti che, in una chiacchierata con il ministro Prestigiacomo al World economic forum a Davos, in Svizzera, ammette: «Ecopass è una cerchia piccolissima, basterebbe estenderlo per avere più risultati».
I primi ad essere inseriti nelle categorie paganti saranno di diesel Euro 4 senza filtro antiparticolato, che già questa settimana hanno avuto un assaggio di quello che sarà il loro futuro. Intanto oggi si deciderà il da farsi sul possibile blocco del traffico di domenica. In base ai dati sulla concentrazione di smog, il vicesindaco De Corato sostiene che l’ipotesi sia sempre più lontana, ma la decisione definitiva verrà presa «in base all’analisi dei dati di giorno in giorno». In versione accademica, il papà di Ecopass, Edoardo Croci, immagina il futuro del centro di Milano: «Ecopass per tutti e niente auto. Solo bici e veicoli elettrici».