La tentazione diventata un bestseller

Zadie, attraente insegnante californiana, è stata lasciata dall'ex, divetto da soap-opera di serie B che, raggiunto il successo, la scarica sull'altare: così comincia «The bachelorette party» di Karen McCullah Lutz. Dopo sei mesi, ancora non riesce a farsene una ragione, soprattutto quando lo vede comparire in tv. L'unico a consolarla è il migliore amico Grey, almeno fino a che non decide di sposare Helen, la cugina perfettina di Zadie, quella che lei ha sempre odiato e a cui dovrà persino fare da damigella. Ed è in questo ruolo che Zadie deve occuparsi della festa di addio al nubilato della cugina, immaginando una serata noiosissima: film, regali maliziosi e spogliarellisti fanno parte del contorno, nella speranza di sciogliere la glaciale Helen; la quale, però, non aspettava altro che l'occasione giusta per mostrare il suo lato più trasgressivo, lasciando a Zadie il dubbio se rivelare o meno a Grey la verità sulla sua futura sposa. Il party del titolo è all'insegna del divertimento ed è, soprattutto,la prova che le donne possono cedere alle tentazioni quanto e più dei loro compagni.