Tentazioni hitech

Dedicato a noi adulti, che spesso perdiamo la cognizione del mondo inseguendo la vita quotidiana, che di solito siamo impegnati a battagliare con cose inutili e ci dimentichiamo di guardarci intorno. Dedicato a noi che viviamo di corsa, che abbiamo sempre la testa in mille cose, la mente che non dorme mai, e che abbiamo gli occhi chiusi davanti alla bellezza. Dedicato al nostro mondo dei viaggiatori distratti, troppo distratti per ricordarsi che tutto quello che c'è fuori è una vera meraviglia, basta solo concentrarsi un attimo e tornare a sognare. Dedicato a chi pensa che la tecnologia si un muro e un pericolo, perché anche quella - come tutte le cose - bisogna saperla usare. Dedicato a chi non apprezza più le piccole cose, quelle che spesso fanno la differenza, basta accorgersene. Dedicato insomma a chi si ferma più a pensare, anche se poi basta un attimo per riprendersi e tornare alle realtà di un tempo che scorre troppo in fretta per sprecarlo. Basta che un bimbo di quattro anni salga su un aereo, guardi fuori dal finestrino, prenda in mano un iPad e ti guardi orgoglioso e sorridente dopo aver scritto: «sonosulenuvole».