Terapie e reparti La nuova sanità parte da Milano

Il piano di sviluppo per gli ospedali I fondi per nuove cure e tecnologie

Ora che la riforma sanitaria è decollata e gli ospedali sono stati accorpati in base alla nuova mappa organizzativa, è il momento di realizzare i progetti pensati sulla carta: i nuovi ambulatori, i nuovi reparti e l'acquisto di nuove apparecchiature. Un contributo arriva dalla Regione Lombardia, con l'assestamento del bilancio regionale. Grazie alla manovra è stato possibile reperire 4 milioni e mezzo da destinare alla sanità. Dunque, tra i molti interventi, nuovi ambulatori di cardiologia al Sacco, fondi per la neonatologia della Macedonio Melloni, investimenti per il reparto di Urologia del Fatebenefratelli. I poliambulatori verranno rafforzati con nuove tecnologie per oculistica, mammografie, angiografie, con l'obiettivo di abbattere le attese.