«Termini, il tradimento di Veltroni»

Un dietro-front, quello del sindaco Walter Veltroni sull’intitolazione della Stazione Termini a Papa Wojtyla a dir poco paradossale, considerato che fu proprio Veltroni a concedergli la cittadinanza onoraria. La Cdl chiede lumi al primo cittadino su un «ripensamento che tradisce l’amore dei romani per Giovanni Paolo II». E intanto i consiglieri comunali di Alleanza nazionale presentano una mozione per chiedere a Veltroni che lo scalo ferroviario prenda il nome dall’indimenticato papa polacco.