Termoidraulica clima A Padova la Fiera di «acqua» e «calore»

Sedici edizioni per un successo che si conferma di anno in anno: «Termoidraulica clima» - mostra professionale del riscaldamento, condizionamento, climatizzazione, refrigerazione, idrosanitaria, trattamento delle acque, isolamento, energia alternativa e complementi per il bagno - lo «storico» appuntamento organizzato da Senaf, ritorna dal primo al 4 aprile prossimi nella funzionale cornice del quartiere fieristico di Padova. Anche l’edizione in programma quest’anno di «Termoidraulica clima» rispecchia lo spiccato interesse degli operatori del settore nei confronti della questione ambientale, sia dal punto di vista del risparmio energetico sia dell’utilizzo delle fonti alternative. Per questo motivo, una particolare attenzione verrà dedicata alle tecniche e alle soluzioni di riscaldamento/climatizzazione orientate a limitare l’impatto ambientale e alle varie normative che disciplinano la materia. Nell'ambito di «EcoEnergie», progetto che racchiude le tematiche legate alla sostenibilità ambientale, da citare è senza dubbio il debutto dell’Area pompe di calore: uno spazio dedicato agli operatori dei settori delle pompe di calore e liquidi refrigeranti, del mondo geotermico, del riscaldamento a pavimento e del riscaldamento per irraggiamento. Tra i tanti vantaggi, le pompe di calore sono ad alta efficienza, a basso costo di esercizio e rispettose dei principi dell’ecosostenibilità, in quanto impiegano il calore ambientale che proviene dall’acqua, dalla terra e dall’aria, e consentono di ottenere un risparmio di oltre il 50% superiore ai migliori sistemi tradizionali a combustione. Sempre sul fronte dell’ecosostenibilità si segnala l’iniziativa «Ecofuoco», uno spazio espositivo dedicato ai prodotti a combustione ecologici ed economici per il riscaldamento e la produzione di acqua calda, quali termocamini, stufe e caldaie a pellets o biomasse. Tali prodotti sfruttano l’elevato potere calorifico raggiungibile con le biomasse e i prodotti lignei, delineandone la peculiarità «ecologica» anche in riferimento alle basse emissioni di fumi e alla riduzione importante di anidride carbonica rispetto agli altri combustibili. «La particolare complessità del settore e l'eterogeneità delle figure professionali che vi operano richiedono un approccio di tipo “olistico” che riservi allo stesso tempo la giusta attenzione a tutti gli aspetti salienti dell'industria e della filiera idrotermosanitaria - afferma Emilio Bianchi, direttore di Senaf, la società organizzatrice della manifestazione che si svolgerà a Padova -; ed è proprio questo il carattere distintivo di “Termoidraulica clima” e il suo punto di forza nel tempo: saper offrire, cioè, una prospettiva allargata e integrata che restituisca un quadro organico dell'intero settore e che sia un punto di riferimento per le imprese e i produttori impegnati in questo business».