Termometro a picco, via al piano antifreddo

Parte domani il «Piano Antifreddo» messo a punto dal Comune. La decisione di anticiparlo, rispetto alla data stabilita per il 15 novembre, è stata presa a seguito del brusco calo delle temperature di questi giorni. La tendenza al ribasso, interrotta da una breve pausa nei giorni scorsi, verrà confermata dalla notte di lunedì durante la quale l’ago del termometro toccherà 0 gradi centigradi. Da quest’anno il Comune di Milano, istituzionalizzato il Piano Antifreddo, tende una mano ai clochard fornendo oltre alle risorse umane ed economiche, anche strutture pubbliche. Tra le serate di domani e martedì infatti, saranno messi a disposizione dei senza tetto 350 posti letto, divisi tra il centro di accoglienza di viale Ortles e quello di via Barzaghi. Inoltre, per raggiungere gli 800 posti previsti dal Piano (da aggiungersi agli 800 disponibili tutto l’anno), verrà aggiudicato l’appalto della struttura di accoglienza di via Saponaro e via Zama. Ulteriori servizi arricchiscono un servizio comunale efficiente: a disposizione oltre al posto letto e alla cena, una squadra di medici volontari, farmaci e la prima colazione.