Terna: Cdp ricorre al Tar

L’annullamento del provvedimento con il quale l’Antitrust ha dato un via libera condizionato all’acquisto di Terna è stato chiesto da Cassa Depositi e Prestiti al Tar del Lazio. Il ricorso è stato depositato ieri ed è possibile che la discussione sia fissata nel primo trimestre del 2006. Il cda di Cdp, presieduto da Salvatore Rebecchini, contesta il provvedimento con il quale l’Antitrust ha autorizzato l’acquisto del 29,99% di Terna, prevedendo una serie di misure, tra le quali l’obbligo di cessione della quota in Enel.