Terna punta ai Balcani

Terna apre a Balcani e Asia per replicare il modello di società elettrica sperimentato in Brasile: lo annuncia l’amministratore delegato Flavio Cattaneo. Il top manager della società, in un’intervista che viene pubblicata dal settimanale L’Espresso, ha dato la priorità all’area balcanica per portare energia in Italia sfruttando i finanziamenti già deliberati dell’Unione europea e per il Corridoio 8. Cattaneo ha parlato, quindi, di nuove possibilità di utilizzo dei cavi elettrici anche per servizi di tlc: «Attraversiamo l’Italia con 40mila chilometri».