La terna Rai e lo slang di Vita

Long list o short list. Rai, di tutto e di più. Tra slang e lingua ufficiale il senatore pd Vincenzo Vita (nella foto) ha detto la sua poi si è corretto probabilmente dopo qualche reprimenda dal partito. «Non mi riferivo a nessuna concreta rosa di nomi. Di questa vicenda si sta occupando il segretario democratico, Dario Franceschini» ha detto Vita. Il senatore sarebbe caduto proprio utilizzando una terminologia inglese durante il proprio intervento a una trasmissione radiofonica di Gr Parlamento. «Nel linguaggio parlato ho usato una terminologia, long list e short list, in merito alla presidenza di viale Mazzini. Per evitare il protrarsi di qualche equivoco interpretativo tengo a sottolineare che il mio è stato un modo di dire per evocare l’urgenza di una soluzione da tempo attesa. Era insomma slang, forse inopportuno». Forse.