Terna record, corre Erg

Terna guadagna il 3,10% e aggiorna i massimi storici a 2,7975 euro con scambi intensi superiori all’1% del capitale, segnalandosi come miglior titolo tra le blue-chip. Dietro al gruppo dell’ad Flavio Cattaneo spicca Fiat (+2,42% a 17,17) che raggiunge prezzi non toccati dal dicembre 2001. In luce gli assicurativi: +2,33% Fondiaria-Sai dopo l’outperform di Crédit Suisse che ha portato a 40,2 euro il prezzo obiettivo. In evidenza anche Generali (+1,9% a 33,81) e Unipol (+1,47% a 3,03). Ma è la partita in atto nell’azionariato di Capitalia a spingere in alto il titolo del gruppo capitolino (+1,27%), Mediobanca (+1%) e Generali di cui Capitalia è importante azionista. Giornata positiva per il comparto petrolifero: +1,51% Saipem, +4,25% Erg, +1,62% Saras. Guardando al resto del listino spicca il +5,12% di Mittel. Il Mibtel ha guadagnato lo 0,66%, l’S&P/Mib lo 0,6%, l’All Stars lo 0,88 per cento.