Terremoto all'Aquila Bertolaso indagato per omicidio colposo

L'ex capo della Protezione Civile è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura dell'Aquila. In una telefonata, intercettata, definì la convocazione della Commissione grandi rischi "un'operazione mediatica"

L'ex capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, è stato iscritto nel registro degli indagati dalla procura della Repubblica dell'Aquila con l'accusa di omicidio colposo. A suo carico è stata aperta un'inchiesta parallela a quella che ha portato al processo alla Commissione Grandi rischi. L'iscrizione è avvenuta dopo la denuncia presentata lo scorso venerdì dall'avvocato aquilano Antonio Valentini, dopo che era stata diffusa l'intercettazione di  una telefonata di Bertolaso all'ex assessore regionale Daniela Stati.

L'intercettazione telefonica

Nella conversazione, avvenuta il 30 marzo 2009, il giorno prima della riunione della Commissione grandi rischi, Bertolaso definiva la convocazione degli esperti "un'operazione mediatica" e che la riunione era stata convocata "perché vogliamo tranquillizzare la gente". L'intercettazione della telefonata figurava tra quelle disposte dalla Procura di Firenze che stava indagando sul G8 della Maddalena, su grandi eventi e alcuni appalti e che portò in carcere quattro persone (tra i quali l'ex presidente del consiglio superiore dei lavori pubblici, Angelo Balducci, e il costruttore romano Diego Anemone) e al coinvolgimento, come indagato, di Bertolaso. Dopo il terremoto la magistratura fiorentina inviò a quella aquilana una serie di documenti che dettero vigore all'inchiesta della Procura dell'Aquila sul G8 svoltosi nel capoluogo abruzzese e su appalti per la ricostruzione. In questi atti vi era anche la telefonata tra Bertolaso e la Stati, ma non non fu presa in considerazione in quanto non riguardava alcuna delle inchieste avviate dalla magistratura del capoluogo abruzzese. Solo in seguito fu istruito il processo alla Commissione grandi rischi, ma anche in questo caso quella telefonata - ora disponibile anche su youtube - non fu presa in considerazione.