Terremoto, ecco la lista dell'inferno: 49 Comuni devastati

Nel decreto della Protezione civile sullo stato d'emergenza l'elenco dei paesi più danneggiati: 37 in provincia dell'Aquila, 7 nel Pescarese e 5 nel territorio di Teramo. Da qui riparte la ricostruzione

A due settimane esatte dal devastante sisma con epicentro nel territorio dell'Aquila, che ha provocato 295 morti e oltre 50mila sfollati, pubblichiamo la lista stilata da governo e Protezione civile - diffusa anche dall'Anci - che interessa i 49 comuni abruzzesi maggiormente danneggiati in seguito al terremoto del 6 aprile.
Sono contenuti nel decreto firmato dal commissario per l'emergenza, Guido Bertolaso, lo scorso 16 aprile. Nella sola provincia dell'Aquila i comuni più disastrati sono 37, mentre 5 si trovano in provincia di Teramo e 7 in provincia di Pescara. L'elenco dei comuni, come riporta il provvedimento, è stato redatto «sulla base dei dati fino ad oggi emersi dai rilievi macrosismici effettuati dal Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con l'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv)». Nella classificazione sono stati fatti rientrare quei Comuni «interessati dagli eventi sismici che hanno colpito la regione Abruzzo a partire dal 6 aprile 2009 e che hanno risentito di un intensità Mcs uguale o superiore al sesto grado».
Ecco, nel dettaglio, la geografia della tragedia: nella provincia de L'Aquila, i paesi di Acciano, Barete, Barisciano, Castel del Monte, Campotosto, Capestrano, Caporciano, Carapelle Calvisio, Castel di Ieri, Castelvecchio Calvisio, Castelvecchio Subequo, Cocullo, Collarmele, Fagnano Alto, Fossa, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, il capoluogo L'Aquila (compresa la frazione di Onna, tristemente divenuta il simbolo stesso della distruzione), Lucoli, Navelli, Ocre, Ofena, Ovindoli, Pizzoli, Poggio Picenze, Prata d'Ansidonia, Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne' Vestini, San Pio delle Camere, Sant'Eusanio Forconese, Santo Stefano di Sessanio, Scoppito, Tione degli Abruzzi, Tornimparte, Villa Sant'Angelo e Villa Santa Lucia degli Abruzzi.
Nella provincia di Teramo troviamo i comuni di Arsita, Castelli, Montorio al Vomano, Pitracamela e Tossicia. Tra i Comuni pescaresi, infine, nella lista compaiono quelli di Brittoli, Bussi sul Tirino, Civitella Casanova, Cugnoli, Montebello di Bertona, Popoli e Torre de' Passeri. Quarantanove puntini sulla mappa dell'Italia, che tutti noi dovremmo tenere a mente per verificare i passi della ricostruzione.