Terremoto in Iran: panico nel Sud

Teheran. È di almeno un morto e di un numero alto, ma ancora imprecisato, di feriti, il bilancio del nuovo terremoto che ha colpito ieri mattina l’Iran meridionale, investendo in particolare il circondario della città portuale di Khamir, nella provincia meridionale di Hormozgan, e la prospiciente isola di Qeshm, nel Golfo Persico. La vittima è una bambina di quattro anni. La scossa è stata registrata in mattinata e ha avuto un’intensità di almeno 5,2 gradi sulla scala aperta Richter. L’Iran è un Paese ad alto rischio sismico: in marzo un terremoto assai più potente devastò la parte ovest del territorio, radendo al suolo alcuni villaggi tra le montagne; ci furono settanta morti e migliaia di senzatetto.