Terremoto nel Kashmir, strage di bimbe

Una fortissima scossa di terremoto (magnitudo 7,6 della scala Richter) ha colpito questa mattina verso le 8.50 (le 5.50 in Italia) la zona al confine tra l'India e il Pakistan. La zona più colpita è quella del Kashmir. Il governo di Islamabad è convinto che il bilancio finale della tragedia «raggiungerà le migliaia di morti». Per ora fonti ufficiali parlano di almeno 1800 vittime. Nel nordovest del Pakistan sono crollate anche due scuole femminili: almeno 400 ragazzine sono rimaste uccise. «Preoccupazione» alla Farnesina per la sorte di un italiano da tempo residente a Islamabad che non si riesce a rintracciare.