«Il territorio che vorrei», uno splendido successo

È stata una bellissima e divampante festa quella per la premiazione degli studenti delle scuole medie e dell’istituto tecnico Abba, a seguito del concorso «Il territorio che vorrei».
Una mattinata piena di sorrisi, di canzoni, di piacevoli interventi: oltre cento ragazzi delle medie genovesi e dell’entroterra sono stati protagonisti dell’iniziativa. Il presidente del Collegio dei Geometri e dei Geometri laureati della Provincia di Genova, Luciano Piccinelli, era quasi commosso del successo, soprattutto nel vedere come questi ragazzi (molti di loro futuri geometri) hanno risposto all’iniziativa legata al nostro territorio: «Vi ringrazio - ha detto Piccinelli - perché avete dimostrato una grande sensibilità verso questo argomento che è fondamentale per il nostro vivere».
Un’organizzazione perfetta: merito allo staff del Collegio, capeggiato da Claudio Piccardo (ha anche fatto un bel discorso sulla rivalità fra Masone e Campomorone), Filippo Finocchiaro (un vero eccellente esperto di iniziative scolastiche), la pimpante Betta Panina, professoressa molto amata dai suoi studenti (ha presentato una serie di immagini sulla figura del Geometra e del suo futuro, davvero suggestive (i ragazzi lo hanno apprezzato molto), Luigi Lanero e tanti altri che hanno dato il loro contributo alla riuscita della manifestazione.
Bellissimi premi: visite al Parco dell’Antola, all’Acquario, al porto con il battello, poi attestati vari, buoni per acquisto di libri ed anche un computer per la scuola che ha operato col maggior numero di classi: l’Istituto Comprensivo Scuole di Masone.
Ha vinto il Concorso la Scuola Media Gaslini di Bolzaneto (la classe 3ª D) che ha realizzato un progetto affascinante per rifare tutto un antico quartiere di Bolzaneto (è stato definito «L’isola che non c’è). Ed è stato bellissimo e suggestivo il momento nel quale tutti i ragazzi della «Gaslini» hanno cantato appunto la canzone di Bennato: «L’isola che non c’è». Successone anche per il cantautore ospite, Federico Sirianni, che ha rallegrato la mattinata con le più belle canzoni dei cantautori genovesi. Il secondo premio è andato alla scuola media Pastorino di Masone, il terzo all’Istituto Comprensivo Valtrebbia, scuola di Bargagli, il quarto alla scuola Assarotti Quasimodo di Genova, il quinto alla scuola media «Rizzo Alessi» di Genova. Il sesto all’Istituto Tecnico per Geometri Abba di Genova.
Appuntamento alla seconda edizione del concorso, già lanciato. Il tema sarà: «Il territorio sostenibile».