Territorio Firmato l’accordo fra Regione e tecnici sulla difesa del suolo

Un fronte comune composto da chi opera a livello istituzionale per la salvaguardia del suolo, che sappia integrare le politiche pubbliche di sviluppo del territorio con l’universo di conoscenze degli ordini professionali. È questo il senso dell’intesa sottoscritta dall’assessore al Territorio e Urbanistica della Regione Lombardia, Davide Boni, con le Consulte regionali di Ordini tecnici (architetti, ingegneri, geologi, agronomi, dottori forestali e geometri).
Obiettivo: migliorare la qualità della progettazione di opere e interventi. «Con l’approvazione del Piano territoriale regionale - ha detto l'assessore Boni - abbiamo per la prima volta tracciato un quadro conoscitivo completo di tutte le problematiche territoriali, confermando il punto di partenza, vale a dire che per anni è mancata una proposta omogenea e coerente di pianificazione territoriale. È mancata, cioè, la conoscenza del territorio regionale, così diversificato nelle sue componenti, così come nelle sue diverse situazioni di rischio».