Terrorismo: allarme bomba a New York auto sospetta, bloccata Times Square

Allarme bomba a New York. Un veicolo sospetto parcheggiato tra la 42esima e Brodaway , sul vetro un adesivo falso della polizia. Sgomberato anche il palazzo del Nasdaq. Ma la polizia non trova esplosivo <br />

New York - Allarme bomba a Times Square, a New York. Un veicolo sospetto parcheggiato tra la 42esima e Brodaway è al centro dell’attenzione degli agenti della polizia newyorkese, rende noto l’emittente televisiva americana WABC-TV. A insospettire la polizia è stato un camioncino Dodge del 1992 con i vetri oscurati. Il veicolo era parcheggiato da due giorni e le forze dell’ordine sono state messe in allarme. L’allerta è scattata alla vigilia dell’ultimo dell’anno quando Times Square diventa il punto di ritrovo di centinaia di migliaia di persone che aspetteranno (senza zaini nè alcolici) l’arrivo del 2010.

Cordonata tutta la zona L’allarme è scattato verso le 11, ora di New York tra Broadway e la 42esima strada. L’intera area è stata "cordonata" e sono entrare in funzione le squadre anti-bomba. Il capo della polizia Ray Kelly aveva annunciato misure di sicurezza rafforzate in vista della lunga notte di fine anno quando la tradizionale palla che annuncia l’arrivo del nuovo anno scende sulla piazza. "Le nostre forze saranno schierate al completo" aveva detto Kelly in una conferenza stampa: "New York è il bersaglio numero uno per i terroristi".

Falso adesivo della polizia Sul veicolo sospetto parcheggiato a Times Square c’è un adesivo sul finestrino di una presunta organizzazione della "polizia di New York/New Jersey". L’organizzazione non esiste, ha detto il portavoce della polizia di New York Paul Browne. Sono intervenuti a Times Square agenti dell’antiterrorismo oltre alle squadre anti-bomba. Per avvicinare il camionicino l’unità antibomba ha usato un "robot".

Evacuato il Nasdaq Il Nasdaq, il mercato dei titoli tecnologici di New York, è stato evacuato dai vigili del fuoco dopo l’allarme bomba a Times Square. La polizia ha isolato completamente l’area intorno alla 42esima strada e Broadway.

"Non c'era esplosivo" nel camioncino sospetto. Lo ha indicato alla FoxNews il portavoce della polizia di New York, la Nypd, Paul Browne, confermando che a far scattare l'allarme è stato il fatto che il veicolo non possedeva targhe di immatricolazione, ma presentava sul parabrezza uno strano adesivo di polizia (falso secondo la stampa Usa). Browne ha precisato che la Nypd sta tentando di risalire al proprietario del camioncino.