«Terrorismo e Irak non sono legati»

Londra. «Niente ci assicura che non partecipare alla guerra in Irak ci avrebbe messo al riparo dalla minaccia del terrorismo». Il ministro degli esteri britannico Jack Straw è tornato ieri sulla discussa questione dei legami fra Irak e attacchi terroristici. «Saremmo stati più al sicuro se non avessimo intrapreso azioni militari in Irak? Nessuno può averne la certezza», ha affermato Straw dicendosi certo che «in ogni caso saremmo stati al centro del mirino dei terroristi, come era tutto il resto del mondo anche da prima della guerra».