Terrorismo, espulso l’imam di Torino

Bouiriqi Bouchta, che si è autoproclamato imam di Torino, è stato espulso in applicazione delle norme antiterrorismo del ministro Pisanu. La polizia l'ha prelevato nella notte dalla sua abitazione nel quartiere di Porta Palazzo, dove era proprietario di una famosa macelleria islamica. L'imam sarebbe già in Marocco, suo Paese d'origine. Dopo l'11 settembre fu accusato di aver espresso solidarietà a Bin Laden durante una preghiera in moschea. Pronte altre espulsioni.