Terrorismo, massima allerta per il Tribunale

Anarco insurrezionalisti o terroristi islamici, gli inquirenti non indicano quale sia il maggior indiziato, ma la notizia è certa: un’informativa dei servizi avverte che Palazzo di giustizia è nel mirino. E per questo da un paio di giorni l’edificio è sottoposto a stretti controlli da parte di polizia, carabinieri e guardia di finanza. Entrambe le piste sono credibili: l’italia è notoriamente nel mirino di Al Qaida e altre organizzazioni fondamentaliste. Tempo fa un’altra informativa dei servizi informò che in particolare sono considerati obiettivi sensibili luoghi di culto, sistemi di trasporto, parcheggi e caserme delle forze dell’ordine. Ma anche gli anarchici si sono fatti sentire in questi ultimi anni, a partire dalla bomba posta sotto un finestra di palazzo Marino nel ’97, agli ordini inesplosi in Duomo e Sant’Ambrogio, ai pacchi bomba fatti recapitare a giornalisti e uomini politici.