Terrorismo, il pm in appello chiede 4 anni

Il sostituto procuratore generale Laura Bertolè Viale ha chiesto ieri la condanna a 4 anni di reclusione per Imed Zarkaoui, accusato di terrorismo internazionale e altri reati minori. L’islamico era già stato condannato in primo grado a 3 anni per falsificazione di documenti e favoreggiamento per l’immigrazione clandestina ma assolto per il reato più grave. Zarkaoui è uno degli islamici arrestati ieri nell’operazione del Ros dei carabinieri, nell’ambito dell’inchiesta che ha portato all’emissione di 20 ordinanze di custodia cautelare (con 16 arresti - 11 in Italia e 5 all’estero - e 4 ricercati). La sentenza dei giudici della Corte d’Assise d’Appello è attesa per giovedì prossimo.