È la terza economia Germania superata

Sorpasso: la Germania non è più la terza potenza economica mondiale. A scavalcarla, e non è certo una sorpresa, è stata la Cina, protagonista di un travolgente ritmo di crescita che solo negli ultimi mesi ha mostrato segni di affaticamento a causa della crisi internazionale. Ieri Pechino ha rivisto la crescita del Pil nel 2007 al 13% dal precedente 11,9%, per un valore pari a 3.218 miliardi di dollari contro i 3.197 miliardi dello Stato tedesco. Un progresso del 13% soltanto due anni fa stride tuttavia con le previsioni per l’anno appena iniziato. Lo scorso dicembre Royal Bank of Scotland ha infatti tagliato le sue previsioni sul Pil 2009 del Dragone al 5% dalla precedente stima dell’8%. Nonostante la grandezza dell’economia cinese, inoltre, la Terra di mezzo si mantiene un Paese povero con un reddito pro capite di 2.360 dollari nel 2007 contro i 46.040 dollari degli Usa.