Terzi salva il baseball: «Giocherà al Kennedy»

Dalla paura alla speranza. Il grido d'allarme del Milano 1946 è stato raccolto dall'assessore allo sport Giovanni Terzi e la più antica squadra di baseball italiana dovrebbe continuare la sua attività, giocando al campo Kennedy e debuttando nella stagione di B il 14 aprile. Giovedì il Milano aveva fatto presente di non poter sostenere l'aumento delle tariffe di utilizzo del Kennedy, incrementate del 280% rispetto a quelle dell'anno passato dalla società di hockey inline, i Rams, che detiene la gestione provvisoria dell'impianto. Il Milano aveva chiesto che l'assessore intervenisse entro ieri, impegnandosi con un documento firmato. «Solo dal 16 marzo so che il gestore del Kennedy ha applicato tariffe diverse da quelle previste dalla convenzione originaria», ha risposto Terzi, «e ieri, consultati gli uffici competenti, ho disposto che il Milano possa continuare a svolgere la sua attività nel centro sportivo (...)