Il Terzo Valico arriva a De Ferrari in 30 scatoloni

È arrivato con ben 30 scatoloni negli uffici della Regione Liguria il progetto definitivo del terzo valico ferroviario dei Giovi, mittente Treno Alta velocità - Tav/ Rfi-Reti ferroviarie italiane. Una consegna attesa e annunciata, ma con pochi dettagli sulla misura del «plico»: 2mila e 627 elaborati, poco più della metà dei complessivi che comprendono anche quelli di piemonte e Lombardia. Il progetto è arrivato a genova suddiviso in 150 faldoni, la documentazione è formata per il 30 per cento da relazioni e per il restante 70 da elaborati tecnici e cartografici.
Trenta scatoloni per contenere l’opera che la Liguria attende da altrettanti anni e non potrebbe essere altrimenti, viste le dimensioni: il tracciato del terzo valico ferroviario ha uno sviluppo di 12 chilometri, con altri 7 chilometri di tracciati «accessori» di servizio e di interconnessioni. Il costo complessivo dell’opera è di 4,719 miliardi di euro, oltre a 148 milioni di euro di adeguamento monetario. Entro la prossima primavera è prevista l’apertura dei cantieri principali per realizzare l’infrastruttura.