Terzo valico Giovi Verso l’approvazione gli investimenti Tav

Proposto al Cipe il voto finale sulla delibera dei progetti

Il governo finanzierà la linea ferroviaria ad alta velocità Genova-Milano. Lo ha deciso ieri il pre-Cipe (riunione che avviene prima del Comitato interministeriale di programmazione economica). L’approvazione della delibera per il finanziamento del progetto definitivo del «Terzo Valico dei Giovi», la linea ferroviaria Genova-Milano, sarà proposta nel prossimo Cipe.
Lo ha comunicato ieri il ministro delle Attività Produttive Claudio Scajola al presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando.
Una settimana fa, il Consiglio provinciale di Alessandria aveva approvato, in una seduta resa calda dalle contestazioni della Val di Susa, il progetto definitivo per il Terzo Valico. Stessa cosa per la Regione Liguria. La giunta ligure aveva stabilito che la realizzazione dell’opera partisse contestualmente al nuovo nodo ferroviario di Genova. «Abbiamo subordinato l'efficacia del parere alla contestuale approvazione da parte del Cipe del Nodo ferroviario genovese», aveva detto l'assessore ai trasporti ligure Luigi Merlo.
Come già previsto dal Comune di Genova, la Regione aveva anche indicato alcune prescrizioni a cominciare da quella che riconosce la ricollocazione delle unità abitative, commerciali, artigianali e industriali per le quali il progetto definitivo prevede la demolizione.
Lunedì, invece, è arrivata anche una delibera dalla giunta regionale del Piemonte, che contiene il parere sul Terzo Valico, per quella parte della linea alta velocità che attraversa la zone dell’alessandrino.