"Tesionline" compie 10 anni e supera quota 17mila autori

Il sito specializzato nella divulgazione dei testi accademici festeggia la prima decade di presenza sul web e offre la possibilità ai suoi utenti di pubblicare il loro lavoro di laurea. Solo l'anno scorso quasi 2.200 aziende hanno consultato oltre 2.800 tesi

Il sito Tesionline festeggia i dieci anni di presenza sulla rete e per celebrare la ricorrenza offre a tutti i suoi utenti la possibilità di pubblicare la loro tesi senza spendere un centesimo. E lo fa sottolineando che fra i suoi autori ci sono già molti professionisti, manager, dirigenti, ingegneri, funzionari, scrittori, registi, religiosi, politici, ricercatori, docenti con anni di esperienza alle spalle che hanno in comune con i laureati più giovani l'esperienza della condivisione del proprio sapere che, grazie a Tesionline, si espone non solo al giudizio, spesso formale, di una commissione accademica, ma anche alla critica degli esperti e del mondo reale. E ricordando qualche numero fra quelli dei quali il sito va più orgoglioso. Nel 2008 più di sette milioni di persone hanno visitato Tesionline dando una straordinaria visibilità agli autori che sono oggi più di 17.000. Sempre nel 2008 più quasi 2.200 aziende hanno consultato 2.869 tesi contattando, nella grande maggioranza dei casi, i loro autori. L'87% per cento degli autori ha ricevuto almeno un contatto professionale. L'82% delle tesi pubblicate è stata consultata integralmente almeno una volta e trenta tesi sono state selezionate da editori tradizionali e sono diventate libri. A marzo 2009 Tesionline riverserà agli autori 193.000 euro di diritti di competenza 2008. Nel 2008 Tesionline, i suoi autori, i suoi utenti, le aziende clienti hanno versato 26.343 euro all'associazione Amref per la formazione di medici in Sudan. Pubblicare una tesi, sottolineano i responsabili del sito, significa proteggerla dal plagio, dal tempo, essere identificati per la propria specializzazione, entrare nel network degli autori partecipando ai gruppi su LinkedIn e Facebook, ricevere proposte di lavoro e guadagnare i diritti d'autore, che si potranno ricevere sul proprio conto corrente o donare per iniziative umanitarie. Infine, Tesionline ha concluso un accordo di partnership con il sito di selezione del personale TrovoLavoro.it e grazie a questo è in grado di informare tutti i suoi utenti regolarmente registrati sulle opportunità professionali che potrebbero interessarli. A questo proposito, invita i suoi utenti a tenere sempre aggiornati i dati relativi a titolo di studio e occupazione.