«Il tesoretto 2008 ai dipendenti? Una presa in giro»

Roma. L’ennesima stoccata alla manovra finanziaria è arrivata dal segretario della Uil, Luigi Angeletti. L’esponente sindacale è intervenuto alla festa di San Matteo dell’Agenzia delle Dogane. A una precisa domanda di un giornalista su una norma della Finanziaria, che prevede di destinare l’eventuale extragettito 2008 all’abbassamento della pressione fiscale per i lavoratori dipendenti, Angeletti ha risposto: «L’emendamento all’articolo 1 della Finanziaria che prevede di destinare il tesoretto 2008 ai dipendenti non mi soddisfa per niente. Non è neanche una promessa, è un auspicio. Anzi, è una presa in giro».