Tesoro In asta anche Bot a quattro mesi

Il Tesoro metterà in asta a fine mese, per la precisione il 27e il 28 gennaio, 16 miliardi complessivi fra Bot a sei mesi, Bot a 119 giorni, Ctz a 24 mesi e Btpi decennali e trentennali. Insieme a 10 miliardi di Bot semestrali, il Tesoro emetterà Buoni con scadenza 29 maggio 2008 (119 giorni, cioè quattro mesi) per un ammontare di 2,5 miliardi di euro. Inoltre sarà messa all’asta la nona tranche di Ctz (certificati del Tesoro zero coupon) per due miliardi di euro. Il 28 gennaio sono in programma le emissioni di Btpi, buoni indicizzati all’inflazione dell’area euro, per un miliardo nella scadenza decennale e 500 milioni nella scadenza trentennale. Infine, il 29 gennaio saranno in asta Cct e Btp. I certificati di credito sono a scadenza 1° settembre 2015, mentre i Buoni poliennali scadranno il 1° marzo 2019. In una riunione con gli operatori, il Tesoro ha annunciato che il nuovo metodo d’asta per i Bot partirà in marzo, per avere il tempo di mettere a punto le tecnicalità. Si è affrontata anche la delicata questione degli spread: il differenziale fra Btp decennale e l’analogo bund tedesco è arrivato ieri a un massimo di 169 punti base.