Il Tesoro incassa 600 milioni

Si è concluso ieri il collocamento delle quote del Fip (Fondo immobili pubblici) del Tesoro. Lo rende noto un comunicato di via XX settembre in cui si precisa che il «prezzo di vendita si è attestato al 127% del nominale (con un premio, quindi, del 27%), per un introito pari a 600 milioni di euro». Una cifra che si va ad aggiungere ai circa 3 miliardi già incassati dallo Stato al momento della costituzione del Fondo (dicembre 2004). All'asta hanno partecipato 26 investitori istituzionali.