Il Tesoro Usa a Gm: «No a 10 miliardi»

Il Tesoro Usa per ora dice «no» a Gm (nella foto, il numero uno Rick Wagoner), che ha chiesto 10 miliardi di dollari per facilitare una possibile fusione con Chrysler, gruppo controllato dal fondo Cerberus. Secondo indiscrezioni, le trattative tra Gm e Chrysler proseguono ma nessun accordo sarà raggiunto fino a quando il governo chiarirà quale e se vuole avere un ruolo nelle eventuali nozze tra i due gruppi. Molto dipenderà da chi sarà il nuovo capo della Casa Bianca. Per Gm, a ottobre, vendite giù del 45% in Usa.