Tessere più intelligenti col nuovo brand

Le tessere federali avranno per due anni il brand «Protiviti». Da febbraio, infatti, le nuove card saranno realizzate grazie all'accordo tra «Protiviti», azienda leader nella consulenza in ambito Risk Management, Organizzazione, Processi e Strategia, e Federazione italiana golf. Si tratta per la Fig di rafforzare il fronte tesseramenti che ha subìto lo scorso anno, la sua più importante rivoluzione. Da ricordare, infatti, che dal 2007, sulla scia del modello europeo, i nuovi tesserati possono legarsi alla Federazione senza dover obbligatoriamente iscriversi ad un club, grazie all'introduzione del tesseramento libero, fortemente voluto dal presidente Franco Chimenti.
Da alcuni dati emerge che il tesseramento libero ha fatto registrare ottimi risultati, abbattendo costi e tempi per i nuovi iscritti, nonché il luogo comune che vedeva il golf come sport di nicchia. La novità ha portato il numero complessivo da 84.000 tesserati del 2006 ai 92.000 del 2007, con un incremento del 9,12%. Numeri che hanno indotto la Federgolf a rinnovare la promozione anche nel 2008, con una formula che permetterà anche ai vecchi tesserati, che non abbiano rinnovato da almeno tre anni, di poter usufruire della promozione.
La tessera che viene rilasciata dalla Fig non certifica solo l'appartenenza degli iscritti alla Federazione stessa, ma attesta i relativi handicap dei golfisti, orientando in tal modo anche la pratica dell'attività agonistica. Dopo il tesseramento libero, anche il 2008 si preannuncia ricco di iniziative sul fronte delle nuove strategie di marketing e comunicazione. Altro incentivo per incrementare gli appassionati di golf, è la realizzazione dei campi pubblici, tra i quali spiccano i progetti di Roma e Torino. La Fig intanto annuncia anche una collaborazione con l'Italian Pro Tour, il circuito internazionale di gare che hanno come teatro l'Italia e che sono organizzate da una struttura che lavora al fianco della Federazione.