«Test per gli onorevoli»

Test antidroga per ottenere la patente e per i lavoratori che, se tossicodipendenti, possono mettere a repentaglio la vita di chi trasportano, come gli autisti dei pullman o i piloti d’aereo. E test antidroga, perché no, anche per i parlamentari. Non ha dubbi il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Carlo Giovanardi: le analisi dovrebbero essere intensificate, spiega in un’intervista ad Affaritaliani.it. Ma mentre gli altri provvedimenti sono in cantiere, per il test agli onorevoli non c’è nulla di deciso: «Se il Parlamento votasse una norma di questo tipo – dice Giovanardi – non ci sarebbe nulla di male, anzi sarei favorevole. Sarebbe volontario e chi vuole lo fa. Così ognuno si assume le proprie responsabilità».