Testamento biologico Beppe Pisanu non ne vuole sapere

E c’è chi di testamento biologico non vuole sentir nemmeno parlare... Insomma, inutile discutere perché è giusto che tutto resti come è ora. Cioè legato al buon senso e alla volontà del singolo. La convinzione è quella del presidente della commissione Antimafia, Giuseppe Pisanu (Pdl) che si è spinto oltre: «Non la voterò». E incalzato su un possibile astensionismo, ha rettificato: «No, non voterò proprio. Mi rifuto di votarla». Da dove viene tanto accanimento? Pisanu è convinto che non debba esserci alcuna normativa e, in casi delicati come quelli d’attualità, dovrebbero essere affidati alla volontà del paziente se è in grado di intendere e di volere, oppure alla valutazione in scienza e coscienza dei parenti e del medico. E invece, contesta Pisanu: «Con la pretesa di disciplinare per legge il fine vita si afferma la forza dello Stato sul valore della persona umana. E questo è in contrasto con l’articolo 2 della Costituzione».