La testimonianza «Così ho visto i miei colleghi bruciare tra le fiamme»

«Ho visto i corpi dei miei colleghi che bruciavano e che venivano portati via dall’ambulanza, erano completamente ustionati, li hanno dovuti intubare è stato un disastro. Ho assistito ad un vero e proprio incubo che non scorderò mai». Questa la tremenda testimonianza di uno dei dipendenti dell’azienda Eureco di Paderno Dugnano dove si è verificata una esplosione. Poco dopo lo scoppio, davanti ai cancelli dello stabilimento, sono accorsi i parenti degli operai coinvolti, e in lacrime hanno chiesto informazioni su quello che è successo. «Conosco le persone coinvolte - ha detto un autotrasportatore, uscendo dalla fabbrica - sono lavoratori di una cooperativa esterna. Non ci sono mai stati problemi di sicurezza - ha concluso - e facciamo tutti i corsi previsti dalle leggi». «Ho sentito da casa mia un’esplosione fortissima che ha fatto tremare i muri, seguita da diverse altre esplosioni meno intense», ha raccontato Angela Bonsanti, una donna che abita nei pressi della fabbrica. «Sono scesa in cantina armata di bastone perchè pensavo che qualcuno fosse entrato nella mia casa - ha continuato - e quando ho visto fumo nero e le sirene delle ambulanze mi sono precipitata fuori». I residenti raccontano che a luglio si era già verificata un’esplosione nello stabilimento che però non aveva provocato vittime.