Testimonianze La solidarietà a Guzzardi e al Giornale

222
Caro Massimiliano, leggo di questa truce intimidazione nei confronti di Francesco Guzzardi. Minaccia figlia di quella intolleranza beota di chi non ha argomenti né pensieri e dunque pericolosa. Mi auguro che siano solo esagitati senza costrutto alcuno, ma non posso altro che mettermi al vostro fianco, come sono sempre stato, nel sostenere le battaglie controcorrente che hai sempre fatto con la tua redazione: una redazione coraggiosa che non ha mai evitato, sia pure con garbo, di mettere i piedi nel piatto quando necessario; attitudine questa che porta ai lettori magari uno spiraglio di verità ma che irrita e, come abbiamo visto, induce anche alle minacce. Andate avanti.
Coordinamento Regionale Liguria
222
Esprimo la mia solidarietà alla redazione genovese de il Giornale, al giornalista Francesco Guzzardi ed al caporedattore Massimiliano Lussana. È riprovevole l’atto intimidatorio con cui si svilisce il lavoro di Lussana, Guzzardi e di tutta la redazione al servizio del cittadino. Raccontare le vicende della Media Val Bisagno è stato rendere conto ai genovesi della situazione delle periferie: un dovere, prima ancora che un diritto. Per questo, siamo ancora una volta dalla parte del Giornale ed invitiamo tutti i giornalisti a continuare in questo lavoro che è un vero servizio pubblico. Auspico che il mittente delle minacce sia presto identificato: non è certo una coincidenza che la lettera sia giunta al Giornale proprio in relazione ad un articolo sulla Media Val Bisagno, municipio i cui consiglieri hanno in passato ricevuto simili intimidazioni.
On. Avv. Roberto Cassinelli

deputato Pdl
222
Esprimo piena solidarietà alla redazione de il Giornale ed in particolare al coraggioso giornalista Francesco Guzzardi per le vili minacce ricevute. Mi rendo disponibile a partecipare a qualsiasi iniziativa che possa esprimere concretamente il diritto di informazione della vostra testata.
Giuseppe Murolo

consigliere comunale Pdl e residente in Val Bisagno
222
Carissimo Massimiliano, abbiamo appreso con amarezza delle minacce pervenute al Giornale e rivolte a tutta la redazione al giornalista Francesco Guzzardi. Intimidazioni come queste sono da condannare fermamente perché mirano ad impedire quella libertà di informazione, spesso coraggiosa, di cui Il Giornale e tu caro Massimiliano, siete tra i più autorevoli sostenitori.
Approfittiamo dell'occasione per rinnovarti la nostra stima e riconoscenza per le tante battaglie che porti avanti sempre a testa alta e con grande onestà intellettuale.
Un caloroso abbraccio.
Il Gruppo Regionale del Pdl