Un testo unico, sei repliche

Se c’è un’opera emblematica del primo Novecento, decisiva nel concentrare le tensioni culturali e le aspirazioni più radicali della nuova musica, è senza dubbio il «Wozzeck» di Alban Berg. L’opera, in tre atti e 15 scene, sarà rappresentata oggi al Teatro alla Scala e sarà trasmessa in diretta stereofonica da Rairadiotre. Lo spettacolo sarà replicato il 22, 24, 26, 28 febbraio e il 5 e 9 marzo. Berg mira a focalizzare il mondo di allucinata, tragica alienazione sociale ed esistenziale in cui sono costretti a vivere - e a morire - Wozzeck e Marie. Prezzi: da 170 a 10 euro, Infotel: 02-72003744; www.teatroallascala.org